Maroggia’s Mill Cookbook: Saffron and Chilli Bread Thins / Il Ricettario del Mulino di Maroggia: Sfoglie di pane allo zafferano e peperoncino

Crackers allo zafferano e peperoncino 1

Crack, crunch, crock! As I crunch through a bread thin the first thing coming up to my mind is the classic comic balloon words written in a bold uppercase font and the exclamation point, slightly bigger than the character as to give strength to the onomatopoeic sound. To me crunchy foods, especially if they are baked goods, are irresistible. Is it an ancient heritage we carry with us that drives us to go through entire packs of crunchy crisps and crumbly grissini?

After a quick glance at the blog I realized that along all these years I posted few recipes for crackers. Such a gap had to be filled as soon as possible, I thought to myself! It’s thanks to chilli and a brilliant intuition (which I admit was totally random as when opening the “Food Thesaurus” the first ingredient I came across was saffron) I baked these amazing bread thins. Without modesty I can say this recipe is among the best I ever made for the blog when it’s up to crackers and Maroggia’s Mill Cookbook.

These bread thins are quite spicy, so if you do not like spicy food but you still want to feel a slight tingling I recommend to halve the amount of chilli.

Saffron and Chilli Bread Thins
Makes about 6 trays of bread thins

125 g white AP flour
125 g finely ground semolina flour
150 g water
35 g extra virgin olive oil
3 g instant yeast
3 g salt
1 packet of saffron powder
1 teaspoon dried red pepper, finely chopped with a knife

semolina flour for dusting

In a bowl stir together the flours, baking powder, saffron, chilli and water.
When the mixture is smooth, add salt and olive oil.
Slightly oil the dough wrap it in cling film and leave it to rise at room temperature for about 2 hours.
Cut the dough into 18 pieces.
Shape them into 4×5 cm rectangles and roll them with the pasta machine, on number 3 or 2 of the rollers.
Fold the flattened out dough into 4 and roll once more.
Always dust the dough with plenty of semolina flour before rolling.
Place on parchment paper on a baking tray.
Bake in preheated oven, on 190°C for 7’ – 10’ or until golden brown.
Switch the baking trays half way through baking.
Out of the oven let cool on a wire rack.

Crackers allo zafferano e peperoncino 2

Sfoglie di pane allo zafferano e peperoncino

Crack, crunch, crock! Mentre sgranocchio immagino le classiche nuvolette da fumetto con le scritte in caratteri cubitali e il punto esclamativo leggermente più grande del carattere come a dare forza al suono onomatopeico. Non so voi, ma per me tutti i cibi croccanti, soprattutto se sono prodotti da forno, sono irresistibili. Vai a capire quale antico retaggio ci portiamo dietro e che ci spinge a fare fuori intere confezioni di scrocchianti patatine e di friabili grissini torinesi stirati.

Dando una rapida scorsa al blog mi son resa conto che era un po’ di tempo che non dedicavo una ricetta a dei crackers. Una lacuna da rimediare al più presto! E così, complice del peperoncino e un’illuminazione (a dire il velo molto casuale in quando aprendo il “Food Thesaurus” mi sono imbattuta nella voce zafferano) ho sfornato queste sfogliate di pane sorprendenti. Lo dico senza modestia che sono tra i migliori crackers mai fatti per il blog e per il Ricettario del Mulino di Maroggia.

Le sfogliate sono abbastanza piccanti perciò se non amate troppo il piccante ma volete semplicemente avere un leggero pizzicorio vi consiglio di dimezzare le quantità di peperoncino.

Sfoglie di pane allo zafferano e peperoncino
x 6 teglie di crackers

250 g farina per pasta e pizza del Mulino di Maroggia (disponibile nei migliori negozi di alimentari)
150 g acqua
35 g olio extravergine di oliva
3 g lievito di birra istantaneo
3 g sale
1 bustina di zafferano in polvere
1 cucchiaino di peperoncino essiccato, tritato finissimo al coltello

farina di semola per lo spolvero

I una ciotola mescolate la farina, lievito in polvere, zafferano, peperoncino e acqua.
Quando l’impasto è omogeneo aggiungete il sale e olio d’oliva.
Oliate l’impasto e avvolgetelo in pellicola trasparente, lasciandolo lievitare a temperatura ambiente circa 2 ore.
Tagliate l’impasto in 18 pezzi.
Formate dei rettangoli di 4×5 cm, ripassateli in abbondante farina di semola e stendeteli con la macchina per la pasta, sul numero 3 o 2 dei rulli.
Ripiegate la pasta appiattita in 4 e passate ancora una volta tra i rulli, fino ad arrivare all’ultimo buco.
Prima di passare l’impasto dai rulli spolveratela sempre con abbondante farina di semola.
Mettete su carta da forno su una teglia.
Cottura in forno preriscaldato a 190°C per 7′ – 10′ o fino a doratura.
A metà cottura spostate la teglia messa nel piano inferiore al posto di quella superiore e viceversa, per fare in modo che i crackers cuociano in maniera uniforme.
Controllate sempre i crackers per evitare che brucino.
Lasciate raffreddare su una gratella.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...