Maroggia’s Mill Cookbook: Mustard Flavoured Pita / Il Ricettario del Mulino di Maroggia: Pita alla senape

Mustard Flavoured Pita - Pita alla senape 1

Flatbreads are amongst my favourite breads. Why? First of all they are already portioned and ready to be eaten on the go for a quick snack or stuffed for an easy lunch to take with you to eat on your mid-day break. They also make the perfect side dish bread, to be dunked in rich gravies, to clean the plate from the tomato sauce that hasn’t been trapped linguine or spaghetti or even to be used instead of cutlery to scoop food from the plate as one would do with a spoon or a fork. No slicing, no morsels, no fuss. For this recipe for Maroggia’s Mill Cookbook I thought to add a little flavour and spice to the dough by simply mixing in some mustard. Heavenly…you don’t need to spread mustard anymore as the flavour is already in the bread! These pitas are pillowy soft, melt in the mouth and keep fresh up to 5 days if stored in plastic bags. You can also freeze them and keep them stored on case of a bread emergency. Simply pop them in the toaster or the oven!

Mustard Flavoured Pita
makes 6 pitas

115 g bread flour
115 g finely ground semolina flour
200 ml warm water
10 g mustard
1 tablespoon / 5 g extra virgin olive oil
3 g salt
2 g instant yeast
a pinch of sugar

finely ground semolina flour for dusting

Combine the flour and the yeast in a bowl.
Slowly add the water and mix with the flour.
You can use a fork during the initial phase and later, when you will have added all the ingredients, use your hands to knead the dough.
When almost all the water will be absorbed add the oil and mustard.
Knead the dough by stretching it away from you and then re-shaping it into a ball.
Every time you stretch and knead the dough make a 1/4 turn to enable a homogeneous kneading.
Continue until you get a soft and elastic dough.
Wash your hands to prevent the dough from sticking.
Put the ball of dough into a clean bowl, cover with plastic wrap and let stand at room temperature for about an hour and a half.
After this rest period, divide the dough into 6 ball weighing approximately 72 grams each.
Give the dough portions a spherical shape and let the balls rest on a baking sheet covered with parchment paper for about 15′ to allow the dough to relax and make it easier for you to roll out.
Cover the balls with plastic wrap to prevent them from drying out.
After 15′ roll out the balls into discs of a thickness of about half a centimetre.
Sprinkle the work surface and dough balls with semolina to prevent them from sticking.
Put on a baking sheet covered with parchment paper and cover with plastic wrap.
The breads should rest about 30′.
Meanwhile preheat the oven to maximum temperature.
Bake your pita onto a hot baking sheet in the preheated oven.
Cover the baking sheet with baking paper just a moment you will be baking the bread.
The pita will take about 3′-4′ to bake and will be ready when well swollen and slightly coloured on the outer surface.
Out of the oven place the flatbreads in a towel to prevent them from drying out.
Stuff the pitas according to your taste and eat them hot!

Mustard Flavoured Pita - Pita alla senape 2

Pita alla senape

I pani piatti sono tra i miei preferiti. Perché? Prima di tutto sono già porzionati e pronti per essere mangiati così come sono in caso di improvvisi attacchi di fame oppure scaldati e farciti a dovere per una soluzione facile di pranzo da portare per la pausa sul lavoro. Sono perfetti come pane da accompagnamenti, soprattutto per fare scarpetta con salse e sughi di carne, per ripulire il piatto dalla salsa al pomodoro che non è stata catturata dalle linguine o dagli spaghetti oppure essere utilizzati al posto di cucchiaio o forchetta per servirsi direttamente dal piatto come viene spesso fatto in alcuni paesi mediorientali. Niente pane da affettare ergo niente briciole e niente da ripulire. Per il Ricettario del Mulino di Maroggia ho pensato di dare sapore e un po’ di piccantezza all’impasto aggiungendo della senape agli altri ingredienti. Il risultato è sorprendentemente buono. Un pane soffice che si scioglie in bocca e con un buon gusto di senape. D’ora in poi non dovrete nemmeno aggiungerla ai vostri panini se è già nell’impasto! Inoltre queste pita si mantengono morbide fino a 5 giorni se conservate in un sacchetto di plastica. Potete anche congelarle per i momenti di bisogno, tipo la domenica quando spesso si rischia di rimanere senza pane, per poi scongelarle nel tostapane oppure nel forno. Y

Pita alla senape
x 6 pita

230 g farina per pizza del Mulino di Maroggia (disponibile presso i migliori negozi alimentari)
200 ml acqua tiepida
10 g senape
1 cucchiaio / 5 g olio di oliva
3 g sale
2 g lievito di birra istantaneo
un pizzico di zucchero

friscello speciale o semola rimacinata fine per lo spolvero

In una ciotola unite la farina e il lievito di birra.
Lentamente aggiungete l’acqua e fate amalgamare con la farina.
Potete usare una forchetta durante la fase iniziale e in seguito, quando avrete unito tutti gli ingredienti, usare le mani per impastare la massa.
Quando quasi tutta l’acqua sarà stata assorbita aggiungete l’olio e la senape.
Impastate su una superficie stirando la pasta lontano da voi e poi ricompattandola in una palla.
Ad ogni movimento per impastare girate l’impasto di 1/4.
Proseguite ad impastare finché otterrete una pasta elastica e morbida.
In caso lavatevi le mani per evitare che l’impasto vi si incolli (quando si hanno residui di massa sulle mani infatti è più facile che questa si appiccichi).
Riponete la palla di impasto in una ciotola pulita, coprite con pellicola alimentare e lasciate riposare a temperatura ambiente per circa un’ora e mezza.
Dopo questo periodo di riposo dividete l’impasto in 6 pallina dal peso di circa 72 grammi ciascuna.
Date alle porzioni di impasto una bella forma sferica e lasciate riposare su di una teglia ricoperta di carta da forno per circa 15′ per permettere all’impasto di rilassarsi e rendere più facile la stesura con il mattarello.
Coprite le palline con pellicola alimentare per evitare che secchino.
Trascorsi i 15′ stendete dei dischi dello spessore di circa mezzo centimetro.
Spolverate il vostro ripiano e le palline con della semola per evitare che si appiccichino alla superficie di lavoro e al mattarello.
Riponete su una teglia ricoperta con carta da cucina e coprite con pellicola alimentare.
I pani devono riposare circa 30′.
Nel frattempo preriscaldate il forno al massimo della temperatura.
Fate cuocere le vostre pita su una teglia preriscaldata nel forno.
Coprite la teglia con della carta da forno giusto un attimo prima di infornare il pane.
Le pita ci metteranno circa 3′-4′ a cuocere e saranno pronte quando ben gonfie e leggermente colorite in superficie.
Fuori dal forno riponete in un canovaccio per evitare che le pita secchino.
Farcite a piacere e gustatele calde!

 

3 thoughts on “Maroggia’s Mill Cookbook: Mustard Flavoured Pita / Il Ricettario del Mulino di Maroggia: Pita alla senape

  1. Ciao Lou, era un po’ che non venivo qui a casa tua, ho fatto un aggiornamento, quante nuove belle ricette ho trovato!
    Buonissima la pita alla senape, avevo fatto dei crackers alla senape, immagino quindi il gusto! ci proverò con il mio lievito madre :)
    Un caro saluto <3
    Maria Teresa

  2. Pingback: Maroggia’s Mill Cookbook: Savoury Semolina Flour Pancakes / Il Ricettario del Mulino di Maroggia: Pancakes salati con farina per pasta e pizza | rise of the sourdough preacher

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...