Persian Bread: Lavash / Pane persiano: Lavash

lavash 1

Of my great love for Persian cuisine and its language (which unfortunately I do not understand but never fails to move my heart, like a sweet melody, every time I hear my aunt talking in farsi) I already wrote in this post about Persian sweets. There I mentioned Mandana, a longtime friend of my aunt with whom a nice relationship of complicity and confidence was born after I met her at my cousin’s wedding. We often write to each other on facebook and often share some recipes too. She usually asks me for bread and pizza recipes, my requests are mainly for Persian recipes. On one of these occasions I asked her if she had a recipe for lavash, since it has been quite a while that with a friend who is in a relationship with and Iranian boy we are thinking about having an all Persian dinner and I do not want to show up at their place empty handed.This is the recipe she kindly shared with me, I do not know if my result is 100% traditional lavash (the original recipe calls for the use of a baking stone, a way too expensive option in terms of cost and time for me) but the result is very nice. This bread is soft as a cloud, perfect to be dipped in sauces and gravies, as well as to be stuffed or rolled up with some tasty filling. I look forward to the Persian themed dinner to hear the response of my guests and in the meantime crammed the freezer for any occasion. This bread is simply irresistible!

Lavash
Makes 8 round lavash

1 g instant yeast
4 g salt
50 g seed oil
240 g warm milk
350 g AP flour 

Mix the dry and liquids in two different bowls, then slowly add the liquid by mixing with your hands.
When all the liquid is absorbed knead the dough on a work surface until you obtain a smooth and homogeneous ball.
Put the dough in the bowl, cover with plastic wrap or a kitchen towel and let rise at room temperature until doubled in volume.
Divide the dough into 8 small balls, let them rest on the counter for about 15′, covering them with plastic wrap.
Lightly flour the counter and the surface of the balls and roll them out in very thin discs, of about one millimetre thick.
Bake in a preheated nonstick pan, over medium high heat, for about 4′ per side (keep an eye on them in order to prevent them from burning).
Wrap the the breads in a tea towel, stacking them one after the other.
Eat warm or reheat briefly in the oven at 100° C.

lavash 2

Pane persiano: Lavash

Del mio grande amore per la cucina persiana e per la sua lingua (che purtroppo non conosco se non per la sua musicalità, che mi colpisce dritto al cuore ogni volta che sento mia zia parlare in farsi) ho già parlato in questo post sui dolcetti iraniani, dove ho menzionato Mandana, un’amica di vecchia data di mia zia. Con lei si è instaurato da subito un rapporto di complicità e confidenza, tanto che spesso ci sentiamo su facebook per aggiornarci sulle nostre vite e scambiare qualche ricetta. Spesso lei mi chiede ricette per pane e pizza, io invece la tartasso per avere ricette persiane, che siano di dolci o altre pietanze. In una di queste occasioni le ho chiesto se avesse una ricetta per il lavash, essendo che con un’amica fidanzata con un ragazzo iraniano è da un po’ che si medita di fare una cena tutta a base di cucina persiana e anche io vorrei portare il mio contributo, ovviamente ad alto tasso di carboidrati. Questa è la ricetta che mi ha passato, non so quanto aderente al lavash tradizionale (anche perché la ricetta originale richiede l’uso della pietra refrattaria, per me un metodo troppo dispendioso in termini economici e di tempo) però buonissima. Il pane è soffice come una nuvola e può essere usato per far scarpetta in salse ed intingoli, oltre che per essere farcito. Non vedo l’ora della cena a tema persiano per sentire il responso dei miei ospiti! Per ora ho visto bene di stipare il congelatore per ogni evenienza, cosa che vi consiglio vivamente di fare. Questo pane è proprio irresistibile!

Lavash
x 8 lavash rotondi

1 g lievito di birra istantaneo
4 g sale da cucina
50 g olio di semi
240 g latte tiepido
350 g farina 0

Mischiate ingredienti secchi e liquidi in due ciotole diverse, poi piano piano aggiungete i liquidi impastando con le mani.
Quando tutti i liquidi saranno assorbiti impastate su un piano da lavoro liscio finché otterrete una palla liscia ed omogenea.
Riponete l’impasto nella ciotola, coprite con pellicola alimentare o un canovaccio e lasciate lievitare a temperatura ambiente finché raddoppia il suo volume.
Dividete l’impasto in 8 pallette, lasciatele riposare sul ripiano per circa 15′ coprendole con pellicola alimentare.
Infarinate leggermente il ripiano e la superficie delle pallette e stendete dei dischi molto fini, circa un millimetro di spessore.
Cuocete in una padella antiaderente preriscaldata a fuoco medio alto, per circa 4 minuti per lato (date un’occhiata a che prendano colore ma non brucino).
Conservate i pani appena cotti in un canovaccio in cotone, impilandoli uno dopo l’altro.
Gustateli caldi con una pietanza oppure riscaldateli brevemente in forno a 100°C per farcirli a vostro piacimento.

13 thoughts on “Persian Bread: Lavash / Pane persiano: Lavash

  1. Sai quanto amo l’Iran…e sentirne parlare mi crea sempre un meraviglioso effetto di attrito emozionale.
    Che si parli di musica, di cinema o di cucina, l’Iran mi scompiglia sempre.
    Questo pane non l’ho mai assaggiato. Io in Iran ho mangiato un altro tipo simile che conto sempre di poter rifare.
    Grazie di questo post amica mia.
    Ti bacio con cautela perché sono mezza ammalata :(

  2. Oh dio che bello questo post! Una che ama l’Iran :) Sono una ragazza Iraniana, abito qui in Italia da 8 anni. Scrivo delle ricette Iraniane, Italiane etc.. molto piacere di averti trovarto. :)

    Mahroo

  3. Pingback: Maroggia’s Mill Cookbook: Toasted Wheat Flour and Black Sesame Naan / Il Ricettario del Mulino di Maroggia: Naan alla farina di grano tostata e semi di sesamo neri | rise of the sourdough preacher

  4. Pingback: Internet: Persian Style! | Part 3 | Fig & Quince

  5. Pingback: It’s all about you: fellow bloggers’ recipes I’ve been making recently… | foodbod

  6. Pingback: Brown rice curry with chickpeas and oat milk / Riso al curry con ceci e latte di avena | rise of the sourdough preacher

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...