Sourdough Braided Butter Bread / Treccine al lievito madre

treccine 1

About my family’s traditional Sunday breakfast with braided butter bread I already wrote in this post. That recipe, however, required instant yeast, and finally I decided to elaborate a sourdough friendly version of this swiss bread, and my expectations have not been disappointed. Soft, fragrant, a bread to be eaten sliced or slowly “unravelled” (yes, my usual habit of “unraveling” food!) these braids are perfect for people who, like me, live alone.A baking tray of those little braided breads is enough for 6 Sunday breakfasts (we can’t eat carbohydrates and fats every day can we?). This bread freezes easily in a freezing bag and can be thawed in the oven at about 100° C for about ten minutes. Isn’t it the perfect solution? This way you will enjoy them warm, as freshly baked! Or why not, you can always invite friends over for breakfast/brunch, you’ll surely make a great impression! Are you ready to rock your sourdough?

Sourdough Braided Butter Bread
Makes 6 little braids

480 g strong bread flour
200 g liquid sourdough, 100% hydration, refreshed 4 hours before use
80 g milk
70 g butter, softened at room temperature
40 g sugar
8 g salt
2 eggs

1 beaten egg, for brushing

Dissolve sugar and sourdough in warm milk.
Add the beaten eggs, flour and salt.
Knead until all the milk is absorbed.
Place the dough out onto a work surface, rub the entire surface with a third of the butter and knead until all absorbed.
Add the remaining two thirds in two phases, kneading and waiting until the previous portion of butter is absorbed before adding more.
Shape into a ball and let rest in a bowl, covered with plastic wrap, for about an hour and a half.
Store in the refrigerator for 12 hours.
Let the dough out of the refrigerator for about an hour at room temperature, without removing the cling film.
Divide the dough into 12 balls of about 78 g each.
Roll into long ropes with tapered ends and proceed to braiding as described in this picture.
Place the braids onto a baking sheet covered with parchment paper, brush with the beaten egg, cover with plastic wrap and let rise at room temperature for about 2 hours.
Brush with beaten egg once more before baking.
Cooking in a preheated oven at 180° C for 20′ or until they are golden.
Out of the oven let cool on a wire rack.

treccine 2

Treccine al lievito madre

Della treccia al burro e della tradizione di mangiarla a colazione di domenica vi ho già parlato qui. La ricetta però impiegava lievito di birra e finalmente mi sono decisa ad elaborarne una versione pastamadrista, e le mie aspettative non sono rimaste deluse. Soffici, fragranti, e tutte da srotolare (si, la mia solita mania di srotolare i cibi!) queste treccine sono l’ideale per chi come me vive solo. Una teglia è sufficiente per ben 6 colazioni domenicali (eh, cerchiamo di limitare i danni da ingestione di carboidrati e grassi!). Le treccine si congelano facilmente in un sacchetto per alimenti e possono essere scongelate in forno a circa 100° C per una decina di minuti in modo da essere gustate tiepide, come appena sfornate! O perché no, potete sempre invitare degli amici per una colazione/brunch, sapete che figurone con questi mini capolavori? Siete pronti a rinfrescare la vostra creatura?

Treccine al lievito madre
x 6 treccine

480 g farina 0
200 g lievito madre in coltura liquida, 100% idratazione, rinfrescato 4 ore prima
80 g latte
70 g burro ammorbidito a temperatura ambiente
40 g zucchero
8 g sale
2 uova

1 uovo sbattuto per spennellare

Sciogliete lo zucchero e il lievito madre nel latte tiepido.
Unite le uova sbattute, la farina e il sale.
Impastate finché tutto il latte sarà assorbito.
Versate l’impasto su una spianatoia, strofinate un terzo del burro su tutta la sua superficie e impastate finché tutto assorbito.
Aggiungete i restanti due terzi in due fasi, impastando e aspettando che la precedente porzione di burro sia tuta assorbita prima di aggiungerne altro.
Formate una palla e lasciate riposare in una ciotola coperta con pellicola alimentare per circa un’ora e mezza.
Riponete in frigorifero per 12 ore.
Fuori dal frigorifero lasciate l’impasto un’ora a temperatura ambiente, senza togliere la pellicola.
Dividete l’impasto in 12 palline di circa 78 g ciascuna.
Formate dei filoncini con le punte aguzze e procedete alla formatura come descritta in questa immagine.
Disponete le treccine su una teglia ricoperta con carta da forno, spennellate con l’uovo sbattuto, coprite con pellicola alimentare e lasciate lievitare a temperatura ambiente per circa 2 ore.
Prima di cuocere spennellate ancora con l’uovo sbattuto.
Cottura in forno preriscaldato a 180° C per 20′ circa o finché saranno belle dorate.
Fuori dal forno fate raffreddare su una gratella.

8 thoughts on “Sourdough Braided Butter Bread / Treccine al lievito madre

  1. Come sempre mi lasci a bocca aperta! Piano piano mi sto avvicinando alla preparazione dei lievitati dolci con la mia pastra madre. Se riuscissi ad ottenere un risultato anche solo lontanamente simile al tuo, sarebbe festa grande ….
    Intanto ancora complimenti, buona giornata e un dolce risveglio :)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...