Garlic and Lemon Thyme Ciabattas for Twelve Loaves / Ciabatte all’aglio e al timo limonato per Twelve Loaves

ciabatta 1

When this month’s Twelve Loaves theme came out I was so happy! Onions, garlic, chives, shallots, leeks and Co. Love them all and the choice is so vasti t was only a matter of flavour pairings. Michela just came by for a few days, bringing with her nice presents and a few little glass jars filled with herbs and spices. One particular herb stole my heart and amazed my tastebuds: lemon thyme. I wanted, at all costs, to use it in a bread. Lemon thyme and garlic, I just knew it would work. And it did. If you are faint at heart and your beloved doesn’t allow you to eat a proper aglio e olio well, just copy the recipe for the ciabatta which is good and stay away from the garlic cream! But if you can get your hands on lemon thyme please do try and bake some bread with it. This herb is simply stunning and gives ciabatta a lovely fresh taste.

Garlic and Lemon Thyme Ciabattas

Garlic cream

2 heads of garlic

Cut the bottom of the garlic making sure that all the cloves remain attached.
Put in a baking dish and sprinkle with oil.
Bake at 180° C for about 40′, until golden brown.
Let cool.
Crushing the cloves a garlic cream will come out.

140 g levain, 100% hydration
400 g water
500 g unbleached bread flour
8 g salt
1 tablespoon lemon thyme
2 g diastatic malt or 1 teaspoon of sugar / liquid malt

Melt the levain in water and add 360 g of flour, cover the bowl with clngfilm and allow to stand at room temperature for one hour.
Add the remaining flour yu previously mixed with diastatic malt.
When the mixture starts to blend together add the lemon thyme.
Knead until the dough is smooth and compact (if you do not have a standup mixer you can follow the instructions for ciabatta kneading I used here) then cover the bowl with plastic wrap and let rest for about 14 hours.
Out of the fridge transfer the dough onto a surface dusted with semolina flour.
Make a three-fold, cover with clingfilm and let stand one hour at room temperature.
Cut 6 ciabatte, gently stretch out the dough taking care of not deflating it and spread with garlic cream.
Fold the dough over itself and shape the ciabattas.
Arrange them on the counter dusted with flour, cover with plastic wrap and let rise one hour.
Meanwhile preheat oven and baking tray at 250° C, in static mode.
At the time of baking sprinkle the pan with plenty of flour, put the ciabattas on the baking tray turning them with the top down.
Bake for 8′ or so, then turn down the oven down to 150° C and bake for a further 10′ – 15 ‘ until golden the bread is golden brown and baked through.

Now it’s your turn to take part to #TwelveLoaves May. Ready to use onions in one of your breads?
The month of April was filled with gorgeous orange breads! We have chosen onions for our May theme! Choose a recipe including onions (red, white, yellow), scallions (green onions, spring onions); leeks, shallots, garlic, pearl onion, cipollini, chives. Whatever you bake, (yeasted, quick bread, crackers, muffins, braids, flatbreads, etc) have fun and let’s have a delicious month of bread with onions. Let’s get baking!
If you’d like to add your bread to the collection with the Linky Tool this month, here’s what you need to do!
1. When you post your Twelve Loaves bread on your blog, make sure that you mention the Twelve Loaves challenge in your blog post; this helps us to get more members as well as share everyone’s posts. Please make sure that your bread is inspired by the theme!
2. Please link your post to the linky tool at the bottom of my blog. It must be a bread baked to the Twelve Loaves theme.
3. Have your Twelve Loaves bread that you baked this May, 2014, and posted on your blog by May 31, 2014.
#TwelveLoaves is a monthly bread baking party created by Lora from Cake Duchess and runs smoothly with the help of our friend Renee from Magnolia Days.

Take a look here to have some ideas:
Caramelized Leek and Onion Focaccia by Renee at Kudos Kitchen By Renee
Caramelized Onions Muffins by Kathya at Basic N Delicious
Caramelized Vidalia Onion Rolls by Lora at Cake Duchess
Crusty Cheese and Onion Bread by Karen at Karen’s Kitchen Stories
Onion and Fennel Rye by Donna at Cookistry
Onion Cheddar Bread by Dionne at Try Anything Once Culinary
Onion Rolls by Holly at A Baker’s House
Rustic French Onion Focaccia by Felice at All That’s Left Are The Crumbs
Sausage, Onion and Cheese Muffins by Renee at Magnolia Days
Spicy Onion Paratha by Stacy at Food Lust People Love
Spinach and Onion Braid by Liz at That Skinny Chick Can Bake

twelve-loaves10-300x218

ciabatta 2

Ciabatte all’aglio e al timo limonato per Twelve Loaves

Quando il tema di questo mese di Twelve Loaves ci è stato comunicato ero così felice! Cipolle, aglio, erba cipollina, scalogno, porri e Co. Li amo tutti e la scelta è così vasta che alla fine la sfida era solo una questione di abbinamenti di sapori. Michela era venuta a trovarmi qualche giorno prima, portando tanti bei regali e alcuni piccoli vasetti di vetro pieni di erbe e spezie. Una particolare erba ha rubato il mio cuore e fatto ballare le mie papille gustative: il timo limonato. Volevo a tutti i costi usarlo in un pane. Timo limonato e aglio, sapevo che avrebbe funzionato. Ma se siete deboli di cuore e la vostra dolce metà non vi permette di mangiare un buon piatto di aglio e olio beh, vi consiglio di provare la ricetta per la ciabatta tralasciando la crema di aglio! Ma se riuscite a mettere le mani su del timo limonato dovete provare! Questa erba è semplicemente incredibile e dà alla ciabatta un gusto fresco incredibilmente fresco.

Ciabatte all’aglio e al timo limonato per Twelve Loaves

Crema di aglio

2 teste d’aglio

Tagliate il fondo dell’aglio facendo in modo che gli spicchi rimangano tutti attaccati.
Riponete in una teglia e cospargete di olio.
Cuocete in forno a 180°C per circa 40’, finche dorati.
Fate raffreddare.
Schiacciando gli spicchi ne uscirà una crema di aglio.

140 g licoli idratato al 100%
400 g acqua
500 g farina 0 / Farina Bianca Nostrana
8 g sale
1 cucchiaio timo limonato
2 g malto diastatico oppure 1 cucchiaino di zucchero/malto liquido

Sciogliete il licoli in acqua e aggiungete 360 g di farina, coprite la ciotola con pellicola e lasciate a riposo a temperatura ambiente per un’ora.
Unite la restante farina bianca nostrana mescolata al malto diastatico.
Quando l’impasto inizia ad amalgamarsi unite il timo limonato.
Impastate finché incordato (se non avete una planetaria potete seguire la procedura che ho utilizzato qui http://wp.me/p3E1bj-bF) poi coprite la ciotola con pellicola e lasciate a riposo circa 14 ore.
Fuori frigo ribaltate l’impasto su una superficie spolverata con abbondante semola.
Fate una piega a tre, coprite con pellicola e lasciate un’ora a temperatura ambiente.
Tagliate 6 ciabattine, stendete leggermente l’impasto senza stropicciarlo troppo e spalmatelo con la crema d’aglio.
Ripiegate l’impasto su se stesso e formate delle ciabattine.
Disponete le ciabatte sul ripiano spolverato di semola, coprite con pellicola e lasciate lievitare un’ora.
Nel frattempo preriscaldate il forno e la teglia a 250°C, in modalità statica.
Al momento della cottura spolverate con abbondante semola la teglia, riponete le ciabatte sulla teglia rigirandole con la parte superiore sotto.
Cuocete per 8’ circa, poi abbassate il forno a 150°C e cuocete ulteriori 10’-15’ fino a doratura del pane e cottura ultimata.

Adesso tocca a te. Se vuoi puoi aggiungere il tuo pane alle cipolle a quelli della collezione di Twelve Loaves usando il Linky Tool che appare in fondo al post. Poche sono le regole da seguire.

1. Quando posti il tuo pane per Twelve Loaves nel tuo blog accertati solo che sia in tema. E questo mese il tema sono le cipolle. Cipolla, cipollotto, porro, persino aglio: considera tutta la famiglia delle cipolle. Menziona Twelve Loaves così anche noi possiamo scoprirlo.
2. Aggiungi il link al tuo pane per Twelve Loave inserendolo nel Linky Tool che appare in calce a questo post.
3. Pubblica il tuo pane entro fine Maggio 2014 e postalo non pià tardi del 31 Maggio 2014.
#TwelveLoaves è una festa del pane che si ripete mese dopo mese e che nasce da un’intuizione e dalla buona volontà di Cake Duchess e Magnolia Days.

Altre ricette da cui trarre ispirazione, se vuoi, per Twelve Loaves di Maggio sono:
Caramelized Leek and Onion Focaccia by Renee at Kudos Kitchen By Renee
Caramelized Onions Muffins by Kathya at Basic N Delicious
Caramelized Vidalia Onion Rolls by Lora at Cake Duchess
Crusty Cheese and Onion Bread by Karen at Karen’s Kitchen Stories
Onion and Fennel Rye by Donna at Cookistry
Onion Cheddar Bread by Dionne at Try Anything Once Culinary
Onion Rolls by Holly at A Baker’s House
Rustic French Onion Focaccia by Felice at All That’s Left Are The Crumbs
Sausage, Onion and Cheese Muffins by Renee at Magnolia Days
Spicy Onion Paratha by Stacy at Food Lust People Love

twelve-loaves10-300x218
• Spinach and Onion Braid by Liz at That Skinny Chick Can Bake

12 thoughts on “Garlic and Lemon Thyme Ciabattas for Twelve Loaves / Ciabatte all’aglio e al timo limonato per Twelve Loaves

  1. tu mi vuoi fare morire! Stamattina appena svegliata mentre ero ancora nel letto ho sbirciato sull’app wordpress per vedere le vostre novità! e mi sono trovata queste incredibili ciabattine! mi sta proprio venendo voglia di “ciabattare” :D
    Ma dimmi un pò..io l’aglio proprio non lo digerisco..ma nella versione arrostita non ha un aroma meno persistente e amabile??
    Comunque queste ciabattine sono proprio “stupenderrime”!! :)
    un bacio
    Anna

    • cercavo una tua mail sul blog per farti ancora qualche domanda (povera te!) ma non l’ho trovata!! Ripiego qui!!
      In genere quando vuoi usare il licolì in una ricetta che prevede l’uso di lievito di birra (fresco o secco) come lo sostituisci? che percentuale sul peso della farina metti? il 30% o meno? e poi…diminuisci anche il peso dell’acqua? o lasci tale e quale?
      Grazie come sempre.. ;)
      baci
      Anna

    • Ciao carissima!
      Ma sai che se non fosse stato per il tuo post mi dimenticavo totalmente che usciva oggi (non pèubblico di giovedì in genere ma questo mese ho dei post in esubero :D)
      Allora ti dirò, è un pelo più blando ma ciò non toglie che potresti ammazzare qualcuno con il fiato :D
      Secondo me meglio se provi solo con il timo, ti dirò questa varietà di timo limonato mi fa impazzire…non te lo so spiegare è fantastico!!
      Un abbraccio e buona giornata
      Lou

  2. Con il timo limoncino (perchè così lo si chiama da me) è stato subito amore, peccato che per trovarlo, e già di suo è uno che si nasconde ben bene, uno si debba arrampicare come una capretta … ma così è decisamente più divertente :)
    Per il pane, come sempre, non ho parole!!! E la cibatta è lì che mi aspetta, lo so. Devo solo fare un ultimo passettino per sconfiggere l’ostacolo … “fallimento in vista”

    • Io non l’ho mai colto, ora ho costretto il mi abbo a piantarlo in giardino..speriamo che regga ;)
      la ciabatta è complessa e ci ho messo un po’ per arrivare a capirla
      però una volta trovata la tecnica e l’impasto giusto sono solo soddisfazioni :)
      dai che ce la puoi fare!
      un abbraccio
      Lou

  3. Tesoro…fermi tutti! Queste ciabattine sono bellissime!!!
    Quando ho visto quella tostata ho avuto un mancamento, dovuto alle poche calorie che sono costretta (costretta!) ad ingerire durante le mie giornate.
    Io per quel pezzo di ciabattina sarei disposta a prendere un volo subito…e non scherzo mica, veh! :D
    Sai pensavo una cosa….prima o poi vorrò iniziare ad allevare anche un licoli e mi sa che lo chiederò a te…sarebbe bellissimo allevare il tuo piccolino :))

    Brava tesoro…..brava vera!
    :*:*:*

    PS: “Ma se siete deboli di cuore e la vostra dolce metà non vi permette di mangiare un buon piatto di aglio e olio”……CAMBIATE LA DOLCE META’ :D:D:D
    ahahahahahah, sono pessima ._.

    • Ahhahahahah sulla tua frase finale non puoi che trovarmi concorde
      Infatti indovina cosa ho mangiato ieri sera?
      Un’ottima aglio e olio con peperoncino e pangrattato, come piace a me :D
      Per il licoli assolutamente, come ben sai a casa mia non mancano barattoli e ti cedo volentieri un pochino del mio hannibal…hahahahha un hannibalino!
      Ti abbracciavo fortissimamente mia amica
      P.s.: grazie per la scorta di timo limonato :)

  4. ma questo pane è splendido!!!
    la fetta tostata poi…urla “mangiami!!!”
    io purtroppo non vado molto d’accordo con l’aglio…accipicchia…non lo digerisco più! e pensare che da bambina, facevo merenda con la “soma d’aj” (mamma piemontese).
    e il timo limoncino…che coincidenza vederlo qui!!! meno di una settimana fa ho visto un dolce che lo prevede, e non so dove trovarlo. Anzi, sono alla disperata ricerca di rabarbaro e di timo limoncino!
    ops…sto andando fuori tema! ;-P
    ciao!!!! e buonanotte

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...