A late Christmas treat, Gingersnap biscuits by The Garum Factory / Un dolcetto molto natalizio…po’ in ritardo! Biscotti allo zenzero e spezie di The Garum Factory

gingersnaps

Last Christmas I was full of good intentions. Many challenges were thrown around the web, themed especially for the festive season and in all good faith were pinned down on my calendar, looking forward to participate. Not only I forgot to bake a bread for Twelve loaves but didn’t participate to a single contest. Blame it on the panettone obsession, on the new part time job, and well…on the festive season! The only recipe that was completed, foreseeing many happy festive baking moments was candied ginger. As soon as I stumbled upon Jody and Ken’s recipe, of The beautiful blog The Garum Factory, I knew it would be one of the excuses to start using the candied ginger. It just took me a while to have time on my hands and dedicate myself to some cookie baking. I was highly rewarded with these spicy, chewy, warm biscuits which, needless to say, are gorgeous paired with a good old cup of tea. For once the original recipe hasn’t been altered. I suggest you eat the cookies as soon as they cool for the next day they start to get a bit soft. I didn’t keep them in an airtight tin box, so I guess that has made it easier for the biscuits to soften. A late christmassy treat, hope you enjoy!

Candied Ginger

150 g ginger, cut into 1-2 mm slices
270 gr sugar
340 ml water
a pinch of salt

In a saucepan, put the chopped ginger and cover with cold water.
Bring to a boil, lower the temperature and let simmer for 10′.
Drain well and repeat boiling and simmering.
Combine water, sugar and salt in a saucepan and add the ginger.
Dissolve the sugar stirring occasionally and boil until you reach 106° C.
If you want to keep candied ginger in its syrup just let it cool down for an hour up to overnight and then store it in a clean jar.
Candied ginger preserved in syrup will keep up to one year.
If you want to keep the syrup filter the ginger while its still hot, and roll the ginger in plenty of sugar.
When it is completely covered put it on a wire rack to dry.
Afterwards, you can recover the sugar flavored with ginger and use it to sprinkle cookies or a cake.
The syrup will keep up to 6 months in the fridge and you can use it to sweeten drinks, cakes, sweet and sour sauces.
The ginger coated with sugar should be placed into an airtight container at room temperature and will keep a couple of months.

Sadie’s Gingersnaps
x 17 cookies

85 g butter
110 g brown sugar
42 g molasses
25 g egg, beaten
1 ½ tsp allspices mix (you can make your own)
8 g baking soda
1 g salt
90 g flour
10 g sliced ginger

Preheat oven at 180°C.
Cream butter and sugar until light and fluffy, add the egg, molasses, allspices mix, baking soda, flour and salt.
Cover and chill 20’ in the fridge, to make it more easy for you to shape the cookies.
The dough may stay in the refrigerator up to 36 hours.
In a bowl put about 50 g brown sugar.
In a second bowl put some cold water to dampen your fingers with, to prevent the dough from sticking.
Roll out balls the size of walnut, dip them in sugar and flatten them on the parchment paper you previously put on the baking tray.
Dip your fingers in the water and flatten the balls at thickness of about 5 mm.
On a 31 x 39 cm tray I was able to put no more than 8 balls, do keep in mind it’s better to keep them as far apart as you can while they will spread during baking.
Sprinkle with sliced ginger and bake 12’.
Out of the oven leave to cool 10’ on the baking tray, then transfer on a wire rack.

gingersnaps doppia

 Un dolcetto molto natalizio…po’ in ritardo! Biscotti allo zenzero e spezie di The Garum Factory

Lo scorso Natale son partita con un sacco di buoni propositi e idee da sviluppare in cucina. Molte erano le sfide lanciate in giro su diversi blog, i temi soprattutto incentrati sulla stagione festiva. In buona fede ho segnato le diverse scadenze sul mio calendario per le ricette del blog, con l’intenzione di partecipare. Non solo mi son dimenticata di proporre un pane per Twelve Loaves, ma non ho partecipato a un singolo contest. Non so se attribuire la colpa alla mia ossessione per il panettone che mi ha decisamente sfiancata, il nuovo lavoro part-time, o insomma…a tutto il trambusto della stagione natalizia! L’unica ricetta che è stata portata a termine, in previsione di sessioni sfrenate di esperimenti in cucina, è stata quella dello zenzero candito. Appena mi sono imbattuta nella ricetta di Jody e Ken di The Garum Factory – un blog che definire stupendo è riduttivo – sapevo che sarebbe stata un’ottima scusa per iniziare a utilizzare lo zenzero candito. Appena ho avuto un po’ di tempo ho recuperato la ricetta già annotata nel mio quaderno (è così che segno le ricette che farò assolutamente, prima o poi). Il risultato? Dei biscotti speziati, dal sapore caldo e avvolgente che manco a dirlo, sono buonissimi con una buona tazza di tè. Per una volta la ricetta originale non è stata modificata. Vi suggerisco di mangiare i biscotti appena si raffreddano perché il giorno successivo cominciano a diventare un po’ morbidi. Io non li ho tenuti in una scatola di latta a chiusura ermetica, quindi credo che questo abbia contribuito a rendere i biscotti soffici. Una delizia natalazia giunta con un pelo di ritardo, spero vi piaccia!

Zenzero candito

150 gr zenzero tagliato a fettine di 1-2 mm circa
270 gr zucchero
340 ml acqua
un pizzico di sale

In un pentolino mettere lo zenzero tagliato e ricoprire interamente di acqua fredda.
Portate a bollore, abbassate la temperatura e lasciate cuocere a fuoco lento per 10’.
Scolate bene e ripetete l’operazione di bollitura e cottura a fuoco lento.
Unite l’acqua, lo zucchero e il sale in una pentolina e aggiungete lo zenzero.
Rimestando di tanto in tanto fate sciogliere lo zucchero e poi bollire fino al raggiungimento di 106°C.
Se volete conservare lo zenzero candito nel proprio sciroppo lasciatelo raffreddare da un’ora a una notte intera e poi riponetelo in un vasetto pulito.
Lo zenzero candito si conserva nel proprio sciroppo fino ad un anno.
Se invece lo volete conservare nello zucchero filtrate lo sciroppo di zucchero e zenzero quando è ancora caldo e rigirate lo zenzero in abbondante zucchero.
Quando sarà completamente ricoperto riponete su una gratella ad asciugare.
In seguito potrete recuperare lo zucchero insaporito allo zenzero per usarlo per spolverizzare sei biscotti o una torta.
Lo sciroppo si conserva fino a 6 mesi in frigo e si può utilizzare per bibite, dolci, salse agrodolci e chi più ne ha più ne metta.
Lo zenzero ricoperto di zucchero va messo in contenitori ermetici a temperatura ambiente e si conserva un paio di mesi.

Biscotti allo zenzero e spezie di Sadie (Gingersnaps)
x 17 biscotti grandi

85 g burro
110 g zucchero di canna
42 g melassa
25 g di uovo sbattuto
1 ½ cucchiaino di mix allspices oppure di pimento (potete creare voi un vostro mix con cannella, zenzero, noce moscata, chiodi di garofano, semi di coriandolo e cumino)
8 g di bicarbonato di sodio
1 g di sale
90 g di farina
10 g di zenzero candito

Preriscaldate il forno a 180° C.
Riducete in crema il burro con lo zucchero fino a che avrete chiaro e spumoso, aggiungete l’uovo, la melassa, le spezie, il bicarbonato, la farina e il sale.
Coprite la ciotola e lasciatela 20′ in frigo, per rendere l’impasto più facile da modellare.
L’impasto può rimanere in frigorifero fino a 36 ore.
In una terrina mettete circa 50 g di zucchero di canna.
Preparate una ciotola con un po’ di acqua fredda per inumidire le dita ed evitare che l’impasto dei biscotti vi si attacchi alle mani durante la lavorazione.
Fate delle palle della grandezza di una noce, immergetele nello zucchero e appiattitele sulla carta da forno precedentemente messa sulla teglia.
Immergete le dita nell’acqua e appiattite le palle a spessore di circa 5 mm.
Su un vassoio di 31 x 39 cm ho potuto mettere non più di 8 biscotti, tenete a mente che è meglio tenerli il più lontano possibile tra di loro poiché si espandono molto durante la cottura.
Cospargete con le fettine di zenzero e cuocere 12′.
Fuori dal forno lasciate raffreddare 10′ sulla teglia, poi trasferite su una gratella a completare il raffreddamento.

14 thoughts on “A late Christmas treat, Gingersnap biscuits by The Garum Factory / Un dolcetto molto natalizio…po’ in ritardo! Biscotti allo zenzero e spezie di The Garum Factory

  1. se Angiola legge e si accorge che i tuoi biscottini contengono zenzero candito ti viene subito a trovare oltreconfine…
    lei ne va matta, io un po’ meno anche se fresco invece mi piace e potrei sempre limitarmi al mix di spezie

    baciotti

    • E non siamo nemmeno lontane io e Angiola!
      Infatti prima o poi dobbiamo organizzare un impastamento a quattro mani :)
      Cmq molto buono candito in casa…quello che si compra lo trovo sempre troppo duretto…invece è morbido.
      Ecco, ho voglia di fare un’altra ricetta con lo zenzero candito :D
      Un abbraccio grande
      Lou

      • Ma guardale queste due che parlano di me! :)
        Allora:
        io vado fuori di testa per lo zenzero, candito, crudo, nei biscotti, con il sushi, nei dolci, nei risotti, con la carne, ecc, ecc…e adesso ho anche la ricetta!
        Comunque certo che impasteremo insieme presto! Invitiamo anche Silvia? Adesso è libera come l’aria (beata lei). :)
        Comunque Lou, volevo dirti che hai ragione: i propositi di Natale e tutto il resto non sono andati a buon fine per via del panettone, non c’è dubbio. Io, che sono un po’ empatica, soprattutto con alcune persone, mi ero troppo agitata con te in quel periodo :)
        Baci

      • Angiola sei troppo dolce ( e mi riconosco, potrebbero chiamarmi miss spugna degli umori altrui ma meno mae sto imparando quella cosa utilissima nella vita, si chiama distacco ;) )
        Sarebbe davvero bello riuscire a combinare un impastamento a sei mani, se ci impegnamo potremmo farcela!
        Si, il panettone mi ha proprio cappottata e se mi guard indietro mi chiedo come ho fatto…adesso anelo all’impasto della colomba…e udite udite: ieri ho ordinato il kitchenaid *_* dovrebbe arrivare entro una settimana, speriamo!
        Ti mando un abbraccione
        Lou

  2. Looks like you did a great job – making the gingersnaps AND photographing them. Thanks for linking to us. (I think you’re right – set the panettone aside for a bit and have some cookies.) Ken

    • Ken, said from you it’s a huge huge compliment because I love your blog so much!
      I shared your biscuits with my friends and they simply adored them, so thank you so much for sharing this lovely recipe :)
      Oh, I’ve set the panettone aside but because colomba time is setting in (but I just purchased a kitchenaid, this will help!).
      Have a lovely week
      Lou

  3. non lo conoscevo quel blog!!!! ma l’ ho già appuntato tra quelli da tenere sotto controllo : ))))
    in più vorrei fare mia la frase iniziale sulle ossessioni… io, ecco, credo non solo di averle nutrite, ma che mi siano proprio diventate obese!!! :\
    biscotti che sgranocchierei ogni minuto, manco te lo dico, pieni di spezie calde e profumate come garbano a me!
    bacio!!!

  4. Come sai, Stella, io adoro le spezie.
    Lo zenzero l’ho scoperto da pochi anni e…lo adoro, anche se io avevo provato a farlo candito e non mi era molto piaciuto perché pizzicava (sicuramente non sono stata capace di farlo).
    Invece li zenzero in sé mi fa impazzire. Spesso la sera bevo una tisana allo zenzero…è una coccola per me.
    Viva i tuoi biscotti!
    Viva te!

    Ti davo un bacio della buonanotte :*

  5. Pingback: Ricotta and Candied Ginger Cheesecakes / Cheesecake di ricotta allo zenzero candito | rise of the sourdough preacher

  6. Pingback: Maroggia’s Mill Cookbook: Dark Chocolate, Candied Ginger and Orange Zest Fougasse / Il Ricettario del Mulino di Maroggia: Fougasse al cioccolato fondente, zenzero candito e scorza d’arancia | rise of the sourdough preacher

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...