I bought you flours: Potato and Za’atar Bread Roses for Twelve Loaves / Rose speziate per te: Panini a forma di rosa con patate e za’atar per Twelve Loaves

DSC_0608
As things of life unravel I find myself almost two weeks from my last blogpost. Blame it on the weather, blame it on too many failed recipes and things to do, blame it on me and my laziness. The last days I’ve been blessed with good recipes, good lightning and the urge of writing a new post. The recipe has been waiting two weeks in the “limbo” folder and after yet another good review from one my food testers I can share it with you. This recipe was inspired by this month’s Twelve Loaves theme: spices. My first thought went to za’atar, a blend of herbs and spices used in Middle Eastern cuisine. Usually made of thyme, sumac, salt and roasted sesame seeds but can be added with many other herbs suche as oregano, marjoram and many others. I opted for a store bought version made of sumac, thyme and sesame seeds. What I like the most about this spice is the tangy lemon after taste given by sumac. The initial idea was to try and pair the spice with diced bacon but the result was far from what I had expected, the smoked flavour of the bacon too overpowering and covering all of the spice notes. Then an image came to my mind. I had been seeing very nice rose shaped rolls around Facebook groups but wanted to make something a little different. A quick look on google provided me with a solution, taken from a tutorial for decorative roses used in cake design. A soft bread, crunchy potato wedges as petals, all dusted with za’atar. Yes this would be it! I hope you can enjoy this recipe as much as I and my foodtesters did!

Here some of the other bloggers who spiced up their breads for Tweleve Loaves
Cinnamon-Cardamom Buns by Heather at girlichef
Cinnamon Crusted Pumpkin Bread by Liz at That Skinny Chick Can Bake
Cinnamon Doughnut Muffins by Dorothy at Shockingly Delicious
Cinnamon, Orange and Chocolate Chip Bread by Deepti at Baking Yummies
Cinnamon Swirl Pumpkin Rolls by Karen at Karen’s Kitchen Stories
Cocoa Clove Pumpkin Bread by Renee at Kudos Kitchen by Renee
Ginger Pull-Apart Bread by Lora at Cake Duchess
Honey Spice Bread by Holly at A Baker’s House
Persimmon Gingerbread Muffins with Caramel Drizzle by Krista at A Handful of Everything
Pumpkin Cardamom Bread by Dionne at Try Anything Once Culinary
Spiced Buns by Renee at Magnolia Days
Sumac Spicy Crackers by Rossella at Ma Che Ti Sei Mangiato
Sweet Potato Spice Swirl Bread by Paula at Vintage Kitchen Notes

You can find more informations by clicking on the other bloggers links (unfortunately this month there’s no english post by Rossella)

You can add you recipe here

Potato and Za’atar Bread Roses
x 10 bread rolls

Biga
50 gr AP flour (11% protein)
27 gr warm water
3 g fresh yeast

Mix the ingredients together and form a ball, let it rise at room temperatureuntil it doubles in volume, approx 6-8 hours.

Dough
biga
350 AP flour (11% protein)
200 gr warm water
5-4 g salt
30 grams olive oil

3 medium potatoes, peeled
5 gr Za’atar

Mix all ingredients, adding salt at last.
Let the dough rise in a covered bowl, until doubled in volume, approx 1-2 hours.
In the meantime slice the potatoes on the longer side, at maximum 1 mm thickness, and lightly fry them on both sides, so to make them softer.
Absorb excess oil with kitchen paper and leave on a plate until you shape the bread.
Roll out the dough 1-2 mm thick, at most.
With a 5.5 -6 cm pastry ring cut out 7 discs for each rose.
Sprinkle the discs with Za’atar and place on the upper part of the disc a potato wedge.
Shape the roses as shown here, pinching them on the bottom and sides to seal them together as you roll them.
Put the roses into a muffin tin or silicone moulds, preferably oiled.
You can make the dough rest in the fridge until 8-10 hours if you haven’t got the time to let the rolls proof or need to bake them the next day.
Leave at room temperature until doubled (about an hour, if out of the fridge it will take a little longer).
Bake in a preheated oven at 180° C for 20′, then at 150° C x 10′ and 100° C x 7′.
The baking tray must be placed on the bottom shelf of the oven, if the last 7’ the rolls have not browned a bit place them a little further up but take care that the potatoe wedges do not burn.
The rolls are best eaten the same day but you can easily freeze them, to defreeze them just bake them at 100°C for about 10’-15’.

With this bread I take part to November’s #TwelvesLoaves challenge. You can find out more about it and post your on recipe at Rossella’s blog.

twelve-loaves10-300x218

I am submitting this recipe to Yeastspotting‘s bread collection too ;)

rosedipanedoppia

Panini a forma di rosa con patate e za’atar per Twelve Loaves

La vita si dipana veloce e mi ritrovo quasi a due settimane dal mio ultimo post. Potrei dare la colpa alle condizioni climatiche, alle ricette fallite e agli impegni inderogabili, oppure semplicemente a me e la mia pigrizia. Gli ultimi giorni sono stati caratterizzati da ricette ben riuscite, buona illuminazione per le foto e la voglia di scrivere un nuovo post. La ricetta è stata per due settimane nella cartella “limbo” e dopo l’ennesima buona recensione da parte di uno dei miei tester di fiducia posso condividerla con voi. Questa ricetta mi è stata ispirata dal tema di Twelve Loaves di questo mese: le spezie. Il mio primo pensiero è andato allo za’atar, una miscela di erbe e spezie usate nella cucina del Medio Oriente. Solitamente viene fatta con timo, sumac, sale e semi di sesamo tostati ma possono essere aggiunte altre erbe come l’origano, la maggiorana e molte altre ancora. Lo za’atar che ho usato è semplicemente fatto con sumac, timo e semi di sesamo. Quello che amo di più di questa spezia è il retrogusto di limone dato dal sumac. L’idea iniziale era quella di cercare di abbinare la spezia con della pancetta tagliata a dadini, ma il risultato è stato molto diverso da quello che mi aspettavo con il sapore affumicato della pancetta troppo forte e che copriva totalmente la spezia. Poi mi è venuta in mente un’immagine. Ultimamente ho visto spesso delle roselline fatte con il pane, nelle mie escursioni online su gruppi di cucina e panificazione su Facebook, ma volevo fare qualcosa di un po’ diverso. Una rapida occhiata su google mi ha fornito una soluzione diversa, tratta da un tutorial per rose decorative utilizzate nel cake design. Un pane morbido, con croccanti fette di patate come petali, il tutto spolverato con za’atar. Sì, avevo trovato il mio pane! Spero che questa ricetta possa piacervi tanto quanto è piaciuta a me e ai miei food testers!

Ecco alcune delle altre proposte per Twelve Loaves e il pane speziato:
Cinnamon-Cardamom Buns by Heather at girlichef
Cinnamon Crusted Pumpkin Bread by Liz at That Skinny Chick Can Bake
Cinnamon Doughnut Muffins by Dorothy at Shockingly Delicious
Cinnamon, Orange and Chocolate Chip Bread by Deepti at Baking Yummies
Cinnamon Swirl Pumpkin Rolls by Karen at Karen’s Kitchen Stories
Cocoa Clove Pumpkin Bread by Renee at Kudos Kitchen by Renee
Ginger Pull-Apart Bread by Lora at Cake Duchess
Honey Spice Bread by Holly at A Baker’s House
Persimmon Gingerbread Muffins with Caramel Drizzle by Krista at A Handful of Everything
Pumpkin Cardamom Bread by Dionne at Try Anything Once Culinary
Spiced Buns by Renee at Magnolia Days
Sumac Spicy Crackers by Rossella at Ma Che Ti Sei Mangiato
Sweet Potato Spice Swirl Bread by Paula at Vintage Kitchen Notes

Ulteriori informazioni sul blog di Rossella

Potete aggiungere la vostra ricetta qui

Rose di patate, cipolla rossa e Zaatar
x 10 pezzi

Biga
50 gr farina 00 (11% proteine)
27 gr acqua tiepida
3 gr lievito di birra fresco

Mescolare gli ingredienti e formare una pallina, mettere a lievitare a temperatura ambiente finché raddoppia, circa 6-8 ore.

Impasto
biga
350 gr farina 00 (11% proteine)
200 gr acqua tiepida
5-4 gr sale
30 gr di olio d’oliva

3 patate medie sbucciate
5 gr za’atar

Mescolate tutti gli ingredienti, aggiungendo per ultimo il sale.
Lasciate lievitare l’impasto in una ciotola coperta, fino al raddoppio di volume, circa 1-2 ore.
Nel frattempo affettate le patate dal lato più lungo, con spessore massimo di 1 mm e soffriggete leggermente le fette su entrambi i lati, in modo da renderle più morbide.
Assorbite l’olio in eccesso con carta da cucina e lasciate su un piatto fino a quando darete la forma ai panini.
Stendete l’impasto a 1-2 mm di spessore.
Con un coppapasta del diametro di 5,5-6 cm ritagliate 7 dischi per ogni rosa.
Cospargete i dischi con za’atar e ponete sulla parte superiore del disco una fetta di patata.
Formate le rose come mostrato qui, pizzicando i dischi tra di loro sul fondo e sui lati per sigillarli insieme.
Mettete le rose in una teglia per muffin oppure in stampi di silicone, preferibilmente oliati.
Si può fare riposare l’impasto in frigo fino 8-10 ore, se non si ha il tempo di lasciare lievitare e cuocere i panini oppure per necessità di cuocerli il giorno successivo.
Lasciate a temperatura ambiente fino al raddoppio (circa un’ora, se fuori dal frigo ci vorrà un po’ di più).
Cuocete in forno preriscaldato a 180° C per 20′ , poi a 150° C x 10′ e 100° C x 7′.
La teglia deve essere posizionata sul ripiano più basso del forno, se gli ultimi 7′ i panini non non hanno preso colore potete spostarli più in alto, ma fate attenzione che le fette di patate non brucino.
È meglio mangiare i panini il giorno stesso che li avete cotti, visto che hanno tendenza ad asciugare rapidamente ma potete facilmente congelarli, per scongelarli metteteli in forno a 100° C per circa 10’-15’.

Con questo pane partecipo alla raccolta/sfida #TwelvesLoaves di ottobre, sul blog di Rossella, tutte le info per parteciparvi e la lista degli altri pani in lizza per il concorso.

twelve-loaves10-300x218

Ho mandato questa ricetta pure alla raccolta di Yeastspotting ;)

32 thoughts on “I bought you flours: Potato and Za’atar Bread Roses for Twelve Loaves / Rose speziate per te: Panini a forma di rosa con patate e za’atar per Twelve Loaves

  1. Che carini Lou, che bella idea le patate, secondo me esaltano pure l’aroma delle spezie perchè hanno il potere di assorbire i sapori ed amplificarli!

  2. Stella mia, finalmente sono riuscita a sedermi e leggermi il tuo post. Io non potevo mancare. Leggo le tue parole come se fossi qui con me e stessimo prendendo un the insieme…e mi piace.
    Non importa quanto si pubblica, ma come lo si fa…e mi riscopro ad amare stare qui :)

    Amo le spezie e amo il Medio Oriente, tu lo sai.

    Queste rose mi sembrano un incanto e io vorrò provare a farle. Non posso promettere quando,ma le farò :)

    Ti abbraccio e ti bacio
    Buona serata :*

    • Non promettere nulla, il mio folder “da fare” parla da sé.
      Quando si cucina si va di core e de panza, no?
      Sicché quando verranno verranno le rose.
      Grazie per le tue parole, sai iniziavo a soffrire di ansie da prestazione e sensi di colpa per aver trascurato il blog :(
      Adesso spero di riuscire a tenere un poco un ritmo regolare e non avere così tanti fail (tipo il fendu di ieri? cough cough cough ;D )
      Questo thé prima o poi ce lo beviamo, te lo prometto, mi fa piacere tu ti senta a tuo agio nel mio blog quanto io nel tuo :)
      Ti abbraccio forte
      Buonanotte
      Lou

    • Ciao carissima,
      grazie per i ocmplimenti <3
      Io l'ho trovata in un supermercato qua in svizzera per l'Italia non saprei, magari negozietti etnici?
      Magari trovi già il mix oppure le spezie divise e puoi creartelo tu.
      Comunque se non lo trovi fammi sapere che trovo il modo di mandartene un pochino ;)
      Un abbraccio e buona giornata
      Lou

  3. Ma…ma sei favolosa! Innanzitutto solo il nome della spezia “za’atar” mi intrigava, poi quando hai incominciato a descrivere il sapore, le spezie impiegate mi sono detta “acciderbolina voglio essere anche io la tua food tester!” Tranquilla in questo periodo anche io mi sento un po frastornata tra il tempo che cambia e gli impegni. Ma te non ti devi preoccupare quando torni in scena fai sempre un figurone!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...