My sister’s “posh breakfast”: Buckwheat Sourdough English Muffins / La “colazione da sciura” di mia sorella: English muffins al lievito madre e saraceno

emuff4

Since I opened the blog my sister has been sending on and off signals, suggesting me recipes and lending me books. So far she has been suggesting me to try and bake: pain au raisins, pan tranvai and english muffins and surely many more that were simply forgotten. So far I baked none of those recipes, simply because every single day some new recipe come my way through blogs, memories or just mad ideas. You don’t want to go through my “to do” folder, for it’s chaos and range of breads, scraps of notes written on .doc files, screenshots from facebook bread baking groups discussions. But then a recipe gets hold of my everyday thoughts, an ingredient grows an obsession on me and I forget about the folder.
Since September I started taking part to Sourdough Surprises monthly collection. It’s fun and through it I discovered many interesting blogs. How delighted I was to see that this month’s theme includes one of my sister’s favourite: english muffins! A quick look on google (I usually go through images of recipes tho help me out finding the best solution) and I stumbled into this Paul Hollywood’s recipe. The recipe is adapted for the use of sourdough and I made some changes with the flour too, not having around some strong bread flour. I added some buckwheat flour to give a nice rustic flavour and provide the illusion these english muffins are healthy and guilt free, because as you can see they’re not really the best option for a fat free breakfast! I lowered the amount of sugar too, just because it felt a little too much to me. Needless to say my sister was delighted with the english muffins, which she labelled “my posh breakfast”. Here we go with my Buckwheat Sourdough English Muffins.

Buckwheat Sourdough English Muffins
makes 7-8 muffins, 8 cm diameter

120 gr AP flour (11% protein)
120 gr wholemeal spelt flour (16% protein)
60 gr coarse buckwheat flour
90 gr levain, 100% hydration, refreshed the night before
6 gr salt
5 gr sugar
15 gr softened butter, cut into small pieces
1 medium free-range egg (about 22 gr), lightly beaten
150 ml lukewarm milk
seed oil, for greasing
15gr coarse buckwheat flour to dust the muffins

Mix together AP and spelt flour in a bowl.
In a separate bowl dissolve the sugar in the lukewarm milk, add the egg and levain.
Mix in the two flours and rest the dough 20’, in the covered bowl.
Add the buckwheat flour, salt and butter and mix thouroughly.
Knead well, more or less for 10 minutes, to form a soft, smooth and stretchy dough.
Place the dough in a lightly greased bowl, cover with clingfilm or a tea towel and leave to prove for one hour, to double in size.
Tranfer the dough onto a lightly floured work surface and roll out about 1.5cm thick.
Leave to stand for 15’, to prevent the muffins from shrinking.
Dust one baking tray with half of the buckwheat flour.
Using a 8 cm round cutter, cut out 7-8 muffins.
Place the muffins, evenly spaced apart ,on the dusted baking tray.
Dust the remaining buckwheat flour over the top of the muffins.
Leave to prove 30’.
Preheat a frying pan on very low heat.
Griddle the muffins for 5-6 minutes untili lightly brown on the bottom, then flip over and griddle for another 5-6 minutes on the other side.
I usually split my english muffin in two and toast it, for the crumb to get really crunchy

Here you’ll find all recipes of October’s Sourdough Surprises collection

emuffa3

La “colazione da sciura” di mia sorella: English muffins al lievito madre e saraceno

Da quando ho aperto il blog mia sorella ha iniziato a mandare segnali di fumo inequivocabili, suggerendomi ricette e prestandomi libri. Finora le ricette più richieste sono state: pain au raisins, pan tranvai e english muffins, ma sicuramente altre ricette sono state suggerite ma perse nei meandri della mia pessima memoria. Inutile dire che con le sollecitazioni che ogni giorno mi arrivano da qualche nuova ricetta scovata su qualche blog, l’emergere di ricordi legati a piatti particolari o semplicemente idee folli che ogni tanto mi passano per la testa io mi perda via. Non vorreste farvi un giro nella mia cartella “da fare “, ve lo assicuro… una selva oscura dove si ammassano ricette di diversi pani, brandelli di appunti sparsi in diversi file .doc, screenshot di discussioni fatte su gruppi di panificazione in Facebook. Ma poi una ricetta si impossessa dei miei pensieri quotidiani, un ingrediente si insinua come un tarlo nella mia testa e mi dimentico completamente della cartella “da fare”.

Da settembre ho iniziato a partecipare alla raccolta mensile di prodotti panificati con pasta madre Sourdough Surprises. E ‘divertente e grazie ad essa ho scoperto molti blog interessanti. Non vi dico la felicità nel leggere che il tema di questo mese è incentrato attorno ai pani veloci e gli english muffins! Una rapida occhiata su google ( di solito scelgo le ricette attraverso le immagini che mi ispirano più fiducia) e mi sono imbattuto in questa ricetta di Paul Hollywood. La ricetta è stata adattata per l’uso di lievito madre e ho fatto alcune modifiche in merito alla farina, non avendo a disposizione una farina per pane di una certa forza ho mischiato della farina di farro con la normale farina bianca. In più ho aggiunto della farina di grano saraceno per dare un sapore rustico e, lo ammetto, fornire l’illusione questi english muffins siano sani e leggeri per gustare la colazione senza farsi troppi sensi di colpa. Perché diciamolo, a dare una rapida occhiata agli ingredienti non è che siano proprio il baluardo della colazione a basso contenuto lipidico! Ho diminuito la quantità di zucchero, perché così ad una prima scorsa mi sembrava davvero un po’ troppo. Inutile dire che mia sorella era felice come una pasqua quando le ho dato la sua parte di english muffins, che ha subito etichettato come “la mia colazione da sciura”. Ecco a voi i miei english muffins alla farina di saraceno.

English muffins al lievito madre e farina di saraceno
x 7 muffin da 8 cm circa

120 gr farina bianca 00 (11% proteine)
120 gr farina di farro integrale (16% di proteine)
60 gr grano saraceno tostato
90 gr licoli, 100% idratazione, rinfrescato la sera prima
6 gr sale
5 gr zucchero
15 gr burro ammorbidito tagliato a pezzetti
1 uovo di grandezza media (circa 22 gr)
150ml di latte tiepido
15gr di farina di grano saraceno per spolverare i muffins

Mescolate farina bianca e farina di farro integrale in una ciotola.
A parte sciogliete lo zucchero nel latte tiepido, aggiungete l’uovo e il licoli.
Unite le due farine e fate riposate, coperto, per 20′.
Aggiungete il sale, la farina di grano saraceno e il burro, mischiando tutto in maniera omogenea.
Impastate bene su una superficie di lavoro per più o meno per 10 minuti, dovrete ottenere un impasto morbido, liscio ed elastico.
Mettete l’impasto in una ciotola leggermente unta, coprite con pellicola trasparente o un canovaccio e lasciate lievitare per un’ora, fino a raddoppio de volume dell’impasto.
Mettete l’impasto su una superficie di lavoro leggermente infarinata e stendetelo a circa 1,5 centimetri di spessore.
Lasciate riposare per 15′, per evitare che i muffin si ritirino.
Spolverate una teglia con metà della farina di grano saraceno.
Utilizzando un taglia biscotti rotondo grande cm 8 tagliate 7-8 muffins.
Mettete i muffin, uniformemente distanziati, sulla teglia spolverata.
Spolverare la farina di grano saraceno restante sopra i muffins.
Lascia a riposo per 30′.
Preriscaldare una padella a fuoco molto basso.
Quando la padella è calda cuocervi i muffin per 5-6 minuti su di un lato, finché leggermente dorati sul fondo, poi capovolgerli e cuocerli per altri 5-6 minuti sull’altro lato.
Io di solito taglio i muffins in due e li faccio tostare, così la mollica diventa davvero croccante!

Qua trovate tutte le proposte per la raccolta di ricette di Sourdouh Surprises di Ottobre

22 thoughts on “My sister’s “posh breakfast”: Buckwheat Sourdough English Muffins / La “colazione da sciura” di mia sorella: English muffins al lievito madre e saraceno

  1. Mi piace la tua versione più rustica con il grano saraceno! Non mi sembrano poi così grassi con 15 gr di burro…a meno che poi non si farciscano con mezzo barattolo di nutella!!!
    Baci
    Silvia

    • Forse hai ragione tu, sarà che non usando mai burro appena lo leggo nella mia testa esce il cartello rosso: GRASSO!!!!
      :D
      Più che altro burro, latte…qualcosina c’é, ma son così buoni!
      Stamani ho fatto un brunch con amici e son andati alla grande ;)
      Baci
      Lou

  2. Nothing beats a fresh, homemade English muffin – these look wonderful and I bet your sister was thrilled! I go through exactly the same process with recipes – I have a million ideas written down in various places, then suddenly one thing becomes an obsession. ;)

    • Thank you Korena :)
      Nice to hear I’m not the only “recipe hoarder” that gets lost into other things/thoughts/projects ;)
      My sister was very happy and now I am afraid I will have to keep up the standards!
      Will see wether I can work out a pain au raisins or similar to surprise her!
      Have a lovely evening
      Lou

    • thank you Rachael ;)
      Je lis que tu vis à Genève, I am half swiss and half british and currently live in Ticino.
      Who knows maybe one day we’ll have a chance to meet
      For now I will be following you on your blog
      Let me know what you think about my recipe
      Have a nice evening
      Lou

  3. Pingback: Sourdough Breakfast Muffins | Bulmer Food

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...